Italia che cambia

A proposito dell'autore Italia che cambia

Associazione che racconta, mappa e mette in rete le realtà virtuose che stanno modificando concretamente il nostro Paese in modo sostenibile, etico, solidale e innovativo.

Da Flickr.com - foto di Cristian, Chickens, Milano 2012 - licenza Creative Commons (CC BY-NC-ND 2.0)
In primo piano

Lavori a 5P: pesanti, precari, pericolosi, poco pagati, penalizzati

Vi siete mai chiesti, ad esempio, perché le donne filippine facciano quasi sempre le colf? O come mai gli immigrati nel nostro paese svolgano lavori meno qualificati rispetto ai loro titoli di studio? Oltre la propaganda politica, i pregiudizi e le generalizzazioni esiste un variegato e complesso mondo del lavoro degli immigrati in Italia. Ci aiuta a esplorarlo Maurizio Ambrosini, docente di sociologia delle migrazioni all’Università di Milano e autore del recente saggio “Migrazioni”

Continua a leggere 0 Commenti
Foto da moneygramaward.com
Esperienze

MONEYGRAM AWARD, IL PREMIO AGLI IMPRENDITORI STRANIERI DI SUCCESSO

Si contano oltre 570.000 aziende fondate e gestite da migranti che generano il 6,9% del PIL italiano, più di 100 miliardi di euro all’anno. Le aziende costituite da stranieri contribuiscono in modo significativo all’economia italiana: il 6,9% del PIL non può passare inosservato. Oltre all’aspetto finanziario, ci sono anche altri fattori come l’arricchimento della cultura e la garanzia della diversità sociale.

Continua a leggere 0 Commenti