Adolescenza

Stati d’Infanzia, viaggio nel Paese che cresce

#Cosa succede in città - 16 Novembre 2022

80 fotografie e un cortometraggio per un viaggio nel mondo dell’infanzia e dell’adolescenza in Italia da Nord a Sud. 

Dal 28 ottobre 2022 al 26 febbraio 2023, presso il Museo di Roma in Trastevere, la mostra “Stati d’infanzia – Viaggio nel Paese che cresce”, racconta decine di “cantieri educativi”, tra gli oltre 400 selezionati in tutta Italia dall’impresa sociale Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto alla povertà educativa minorile. Dalla denatalità alla povertà minorile, dalla mancanza di spazi per il gioco all’uso delle nuove tecnologie, dalla spesa sociale agli asili nido, passando dai nuovi modi di apprendere all’abbandono scolastico: tutti questi temi sono al centro del viaggio fotografico durato un anno.

Le foto di Riccardo Venturi, due volte Word Press Photo, e il documentario di Arianna Massimi segnano un inedito percorso narrativo, attraverso le fragilità di bambini, adolescenti e la mancanza di opportunità, segnato anche da una grande speranza di futuro: contrastare la povertà educativa vuol dire far crescere il Paese.

Il progetto multimediale accolto da Roma Culture, Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, è promosso e prodotto da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto alla povertà educativa minorile ed ha ottenuto un riconoscimento dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

La mostra, a cura di Ilaria Prili dell’associazione Akronos, ha iniziato il suo percorso da Roma  ma la volontà, come sottolinea  il presidente di Con i Bambini Marco Rossi-Doria, è di “portarla in giro per l’Italia, dove si lavora con i ragazzi, per parlare con i docenti e gli educatori”.

Tra i primi visitatori della mostra, i due rappresentati dei promotori del Fondo colpiti dall’intensità delle immagini e dal loro messaggio di fiducia verso il futuro. “Questa mostra restituisce la speranza di chi, pur vivendo in situazioni di difficoltà, è riuscito a trovare una via d’uscita e un prospettiva” ha sottolineato Vanessa Pallucchi, portavoce del Forum del Terzo Settore. Mentre Francesco Profumo, presidente di Acri, ha evidenziato l’importanza della scelta di adottare una modalità comunicazione più vicina e immediata come il reportage fotografico: “gli occhi di questi ragazzi e queste ragazze ti colpiscono, questi visi che ‘parlano’ rappresentano un elemento aggiuntivo di un progetto di grande valore come il Fondo per il contrasto della povertà educativa”.     

Tutte le informazioni per visitarla sono sul sito di Con i Bambini e del Museo di Roma In Trastevere

 

Servizio a cura di Tommaso Armati